Botero a Pietrasanta, dal 7 luglio con una mostra esclusiva

Lo scultore colombiano Fernando Botero espone per la prima volta nuove sculture e dipinti a Pietrasanta, sua città d’arte d’adozione. Una mostra dal 7 luglio per celebrare i suoi ottantanni.

“Ho cominciato per intuizione” racconta “nel 1952 a Firenze ho visto Giotto e Masaccio che mi hanno confermato l’importanza del volume”.  Botero è a tutti noto come lo scultore delle forme, l’artista che raffigura in pittura come in scultura, uomini e donne dai volumi esagerati, inclusi anche oggetti ed animali. Il volume nell’arte come nella realtà è per lui “l’esaltazione dell’esistenza dell’oggetto”. Sostiene come oggi la pittura sia piatta e neghi ben cinque secoli d’arte.

1

La sua arte è arte pubblica, per tutti. Oltre ai bronzi in piazza, anche le sale che accolgono gli acquarelli e gli altri dipinti, all’interno del chiostro del Complesso di Sant’Agostino, sono ad accesso libero per tutta la durata della mostra. Oltre ottanta (proprio come i suoi anni) i capolavori esposti, tra grandi e piccoli, in bronzo, su carta e su tela, con la semplice matita al pastello, la sanguigna, il carboncino. Una sala è dedicata completamente ai disegni che raffigurano il mondo circense e quello della corrida, temi a lui cari, legati alle proprie tradizioni.

ha scritto per ArtBlog: Alessandra Cafiero

Foto di Andrea Paoletti ©

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...