Gio Ponti e la Richard Ginori: una corrispondenza inedita

E’ visitabile fino al prossimo 21 luglio, presso il Museo Marino Marini di Firenze la mostra “Gio Ponti e la Richard Ginori: una corrispondenza inedita”.

1

La mostra nasce dall’idea di esporre i carteggi intercorsi tra Gio Ponti e la Richard Ginori  per poter meglio comprendere il genio e la creatività del celebre designer. Ponti che lavorò per Richard Ginori durante il decennio 1923-1933 non fu un semplice direttore artistico ma un vero e proprio “industrial designer” che portò l’azienda di Sesto Fiorentino a creare oggetti unici. Le lettere di Ponti piene di schizzi e bozzetti ci portano a capire il percorso per giungere al “prodotto finale” che possiamo ammirare in mostra. Ponti curava ogni aspetto dall’ideazione alla produzione alla comunicazione occupandosi anche di progettare, quando servisse, il padiglione espositivo o l’etichetta oppure proponendo i prezzi di vendita degli oggetti o creando le confezioni.

10

Sono presenti in mostra una cinquantina  di pezzi  provenienti dalla vasta collezione di ceramiche Gio Ponti del Museo di Doccia che hanno fatto parte della produzione Ginori o che invece sono solo pezzi unici mai prodotti.

Conoscendo ed ammirando da tempo la bellezza dei prodotti Ginori, spero che questa  mostra sia l’inizio di un nuovo percorso che riporti la manifattura agli antichi splendori.

Andrea Paoletti © 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...