A Villa Bardini “Toscana ‘900. Da Rosai a Burri. Percorsi inediti tra le collezioni fiorentine”

A conclusione del progetto TOSCANA ‘900 – Piccoli Grandi Musei 2015 è stata inaugurata lo scorso 2 ottobre la mostra “Toscana ‘900. Da Rosai a Burri. Percorsi inediti tra le collezioni  fiorentine”.

Nella prestigiosa sede di Villa Bardini la mostra pone l’attenzione su capolavori che normalmente non sono esposti e accessibili al pubblico. Collezioni del ‘900 di biblioteche, archivi, istituzioni destinate alla formazione, allo studio e alla ricerca, oppure collezioni di origine bancaria o raccolte private che rappresentano un ricco patrimonio ma “nascosto” della città.

Il percorso espositivo è suddiviso per collezioni, nella prima sezione sono presenti le opere di cinque importanti istituzioni fiorentine totalmente differenti per tipologie ed origine. Dalla raccolta di origine bancaria del Monte dei Paschi di Siena con opere di Felice Carena, Ottone Rosai, Donghi, Severini, De Pisis, Morandi e addirittura un’opera giovanile di Burri all’Archivio Bonsanti del Gabinetto Vieusseux con una selezione di ritratti di personalità del mondo dell’arte e della cultura. Interessante la vasta collezione di edizioni d’arte e libri d’artista della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze nata con l’acquisto in blocco  della  collezione di Loriano Bertini, nell’anno 2000 da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e affidato alla biblioteca.

Di grande fascino la collezione di disegni dell’Accademia e la scelta di pezzi storici testimoni dell’attività dell’Istituto d’Arte di Porta Romana tra gli anni Venti e Trenta.

Nella seconda parte la mostra si compone di un’ampia sezione dedicata al collezionismo privato. Grazie alla generosità di vari collezionisti è possibile ammirare opere di artisti italiani di fama internazionale del primo Novecento (Balla, De Chirico, Soffici) continuando nella seconda metà del secolo con Manzoni, Pascali, Fontana e Castellani. Presenti anche opere di artisti stranieri quali Picasso, Moore e Yasuda.

Fino al 10 gennaio 2016

www.bardinipeyron.it

Aperto da martedì a domenica ore 10,00 – 19,00. La biglietteria chiude alle ore 18,00

Ingresso intero 6 euro, ridotto 4 euro con il Pass Toscana ‘900

Durante il weekend visite con guida gratuite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...