DA KANDINSKY A POLLOCK la grande arte dei Guggenheim

Dal 19 marzo Palazzo Strozzi celebra  il grande collezionismo e l’arte moderna.

Con la splendida mostra “Da Kandinsky a Pollock” giungono a Firenze oltre 100 opere d ‘arte europea e americana realizzate tra gli anni venti e gli anni sessanta del Novecento.  Un percorso espositivo che racconta attraverso le opere d’arte le figure di due grandi collezionisti americani : Peggy Guggenheim e Solomon R.Guggenheim.

Zio e nipote pur vivendo un rapporto conflittuale furono legati dal comune amore per l’arte. Solom affiancato dalla baronessa e pittrice tedesca Hilla Rebay giungerà dopo il “Museo della pittura non oggettiva” all’apertura del celebre museo di New York realizzato dal geniale architetto Frank Lloyd Wright. Peggy, invece, dopo la galleria “Art of the century” lascerà New York per stabilirsi in Italia ed aprire a Venezia il suo museo.

L’esposizione curata da Luca Massimo Barbero, offre un altro affascinante collegamento tra la “collezionista americana” e la città di Firenze. E’ qui infatti che nel 1949, Peggy Guggenheim, presentò per la prima volta la sua collezione d’arte, esposta solo in parte l’anno prima alla Biennale di Venezia. Un evento che inaugurò lo spazio della Strozzina, e che allo stesso tempo creò  polemiche a non finire.

Carlo Ludovico Ragghianti, promotore e curatore dell’evento, non arretrò di un solo passo davanti alle critiche più feroci , il vedere adesso in mostra tali opere (ben 26 quadri ritornano a Strozzi!) ci fa capire lo stupore che travolse  i visitatori dell’epoca.

Nelle sale del piano nobile di Palazzo Strozzi, un allestimento dominato dalla luce e dal bianco, accoglie il visitatore in un tripudio di colori  alla scoperta delle opere di  Jackson Pollock, Marc Rothko, Wilhelm de Kooning, Alexander Calder, Roy Lichtenstein, Cy Twombly, Alberto Burri, Emilio Vedova, Jean Dubuffet, Lucio Fontana,e tanti altri ancora.

fino al 24 luglio 2016

(tutti i giorni ore 10-20, giovedì 10-23, ingresso € 12.00)

 

Andrea Paoletti © 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...