DANZAINFIERA 2017

Un’edizione con il segno positivo quella di Danzainfiera che si è appena conclusa alla Fortezza da Basso di Firenze.

Il Gala del sabato sera è stato lo spettacolo più seguito: tante star in scena a incantare il pubblico. Gli incontri con i grandi personaggi della danza sono stati tra i momenti più amati. Sempre più richieste le lezioni; la rivoluzione digitale ha eliminato totalmente le file e l’esperienza dei visitatori è notevolmente migliorata, offrendo loro molto più tempo per godere dei tanti eventi in programma.

img_20170225_134923

 

Grande soddisfazione da parte degli espositori – provenienti da tutta Europa, ma anche Asia e America – che hanno già annunciato la presenza alla prossima edizione. Riconfermato il progetto Atelier Italia – per valorizzare la sartoria artigianale made in Italy – che già in fiera ha raccolto nuove adesioni.

L’evento ha un respiro sempre più internazionale. Nei padiglioni della Fortezza da Basso visitatori ed espositori parlano molte lingue: dal russo allo spagnolo, dall’inglese al tedesco; tutte accomunate dal linguaggio universale della danza.

img_20170225_155034

Danzainfiera, unico evento al mondo che riunisce tutto il settore danza e ballo – amatoriale e professionistico – sia dal punto di vista artistico che merceologico, può essere considerata la vera cartina tornasole della popolarità e diffusione della danza nel nostro Paese e non solo. La danza piace in Italia ed è praticata diffusamente e a più livelli: lo testimoniano l’incredibile fermento registrato da Danzainfiera in questi dodici anni, ma anche l’audience dei programmi televisivi dedicati alla danza, dalla Prima Serata affidata a Roberto Bolle o Ballando con le Stelle entrambi su Rai1 ad Amici di Maria de Filippi su Canale 5.

Nei numerosi incontri che si sono susseguiti a Danzainfiera, da più parti si è voluto lanciare un messaggio a sostegno del comparto danza. Star internazionali – Dorothée Gilbert, Sarah Lamb, Federico Bonelli, Jose Perez – personaggi del mondo dello spettacolo – Luciano Cannito e Marcello Sacchetta – si sono dimostrati sensibili all’argomento.

I temi toccati vanno dalla sopravvivenza dei corpi di ballo al trattamento economico dei singoli ballerini, comprese le garanzie di fine carriera. Nel corso dei dibattiti col pubblico è emerso l’auspicio che la danza, a tutti i livelli, possa riacquistare la dignità che le spetta e che, soprattutto in Italia che l’ha storicamente diffusa, sia considerata al pari di altre forme d’arte.

img_20170225_151419

In particolare Luciano Cannito, raccogliendo il malcontento che serpeggiava già da tempo tra gli amanti della danza, si è fatto promotore di una petizione in favore della riapertura dei corpi di ballo nelle fondazioni lirico sinfoniche italiane e ha scelto Danzainfiera per presentare ufficialmente l’iniziativa alla stampa. In soli 6 giorni sono state già raccolte 12mila firme; 50mila è la quota auspicata da Dance&Culture, la rivista che ha lanciato l’appello. Per sottoscrivere la petizione “Morte dei Corpi di Ballo” basta andare su change.org.

Cannito, commentando l’evento, ha sottolineato: “Questa manifestazione racconta da sola cosa c’è dietro il mondo della danza e perché questi ragazzi non devono essere dimenticati, racconta quanta gente, quanta economia gira intorno alla danza.”

A conclusione della XII edizione Alessandro Sanesi, Patron di Danzainfiera, sottolinea: “Non usufruiamo di sovvenzioni statali: Danzainfiera è interamente finanziata con il nostro lavoro. Noi adulti abbiamo un ruolo fondamentale: quello di insegnare ai nostri ragazzi ad amare la cultura. Per questo ho deciso di investire ancora di più in questo evento e l’anno prossimo vorrei ampliarlo e farlo crescere ulteriormente”. 

comunicato stampa:    © Danzainfiera

per le immagini :

Andrea Paoletti © 2017

Filippo Romagnoli © 2017

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...