SALVATORE FERRAGAMO, il ritorno in Italia

In occasione dei 90 anni dal ritorno dall’America di Salvatore Ferragamo, il museo a lui dedicato propone una mostra, curata da Carlo Sisi, che presenta l’atmosfera artistica e manufatturiera di Firenze nel 1927.

La mostra aperta lo scorso 19 maggio si intitola “1927 Il ritorno in Italia. Ferragamo e la cultura visiva del 900”.

Con un raffinato allestimento curato da Maurizio Balò, ci troviamo dentro la pancia del transatlantico Roma che negli anni venti trasferiva dagli Stati Uniti all’Italia turisti e uomini d’affari.

DSC_8893

Questo piroscafo riportò dopo 13 anni vissuti negli Stati Uniti, il “calzolaio delle stelle” che scelse di fermarsi a Firenze per dar vita al suo marchio conquistato dal fervore artistico, culturale e dalla  perizia artigianale che la città offriva in quel periodo.

Un percorso espositivo, suddiviso in otto ambienti che rievocano gli interni della nave, dove si possono ammirare opere di Maccari, Martini, Thayaht, Gio Ponti, Rosai, Balla e Depero, nonchè vari pezzi della Richard-Ginori i cui piatti raccontano la magnificenza della nave albergo.

DSC_8949

Un particolare focus è dedicato all’estetica femminile nella moda e quindi alle meravigliose scarpe Ferragamo disegnate e realizzati in quel periodo.

https://www.ferragamo.com/museo/it/ita

fino al 2 maggio 2018

Orario: tutti i giorni 10-19.30

Andrea Paoletti © 2017

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...