A Palazzo Davanzati la mostra “Omaggio a Elia Volpi pittore”

E’ stata inaugurata la scorsa domenica 6 maggio una mostra di disegni e dipinti inediti di Elia Volpi, il “padre” del Museo della Casa Fiorentina Antica più noto come Museo di Palazzo Davanzati.

La mostra Omaggio a Elia Volpi pittore è l’occasione per scoprire un lato meno conosciuto dell’originale ed eclettico personaggio cui è legata la nascita del Museo della Casa Fiorentina Antica.

P8530775

Il nome di Elia Volpi (Colle Plinio, Città di Castello, 1858 – Firenze, 1938) è infatti noto soprattutto quale intraprendente collezionista e antiquario. A lui si deve l’intuizione, ardita quanto geniale, di restaurare l’antico Palazzo Davanzati di Firenze e di trasformarlo, nel 1910, in un museo privato dedicato a testimoniare, nonché a promuovere commercialmente, architettura, arredi e, più in generale, lo stile di una abitazione fiorentina tra Medioevo e Rinascimento.

P8530774

Oltre che l’attività di mercante d’arte, Volpi fu anche restauratore presso il più noto degli antiquari fiorentini, Stefano Bardini. A queste attività sono da aggiungere gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, dove Volpi si cimentò in una personale produzione artistica figurativa.

P8530772_1

In mostra anche un curiosità, il video  Elia Volpi nella quiete di Villa di Celle, che vede il Volpi con la famiglia in un contesto intimo aggirarsi per Villa di Celle oggi con il nome di Fattoria di Celle una delle più importanti collezioni d’arte contemporanea al mondo.

La mostra allestita nell’atrio del Palazzo può essere di stimolo alla visita di uno dei musei più affascinati di Firenze che ognuno di noi ha conosciuto in età scolastica e poi mai più visitato.

P8530746

Antica dimora trecentesca della famiglia dei Davizzi, mercanti e banchieri, a seguito dell’accorpamento di alcune case-torri e di altre proprietà dei Davizzi, alla metà circa del Trecento venne costruito il Palazzo, che prese però il nome da un’altra famiglia, i Davanzati, che l’acquistarono nel 1578 arricchendone la facciata con un grande stemma rappresentante l’arme del proprio casato.

P8530750

I Davanzati l’abitarono fino al 1838, anno della tragica morte dell’ultimo erede Carlo.
Il Palazzo fù acquistato nel 1904 dall’antiquario Elia Volpi, che lo inaugurò nel 1910 come Museo della Casa Fiorentina Antica.

P8530760

Il Palazzo ha vissuto la prima metà del secolo scorso tra vendite, acquisti e fallimenti di antiquari, fino all’acquisizione da parte dello Stato italiano che lo riaprì come museo pubblico nel 1956, conferendogli lo stesso carattere della rievocazione dell’antica casa, allestendolo con opere provenienti dai depositi delle Gallerie fiorentine e da acquisti e doni. Varie e interessanti sono le diverse collezioni del Museo: sculture, dipinti, mobili, maioliche, merletti, oggetti d’uso, etc.

P8530757

La mostra è visitabile, negli orari di apertura del Museo fino al 5 agosto.

 

Info: www.bargellomusei.beniculturali.it
Andrea Paoletti © 2018

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...